RECENSIONE: "DRYADEM: LA LEGGENDA DI DRYADEM - VOL.1" di Marie Albes


Sunflower ci racconta le sue impressioni sul romanzo di Marie Albes Dryadem: La leggenda di Dryadem edito The Pink Factory Publishing.



Ayres den Adel è una giovane diciannovenne che ha deciso di vivere da sola dopo aver subito una perdita. È conosciuta a Wells, nel Maine, come una persona ostile, ma solo chi le è vicino sa quanto sia sensibile. Fragile e insicura, la ragazza sopravvive allo scorrere dei giorni cercando di soffocare una colpa che l'affligge da anni, le cui radici sono più lontane di quello che lei stessa possa pensare. Finché, un giorno, la comparsa di un misterioso tatuaggio sulla sua pelle e l'arrivo di James Armstrong le sconvolgono la vita. Inizia così un viaggio a cavallo attraverso l'America del nord, per salvare uno sconosciuto e per scoprire come convivere con un corpo il cui potere prende il sopravvento, con miti e usanze che diventano reali e con l'ineluttabilità del destino deciso da una Grande Madre che può essere al contempo clemente e despota. Dryadem è un paranormal a sfondo celtico, dove la scoperta di sé stessi si rivela il fondamento di ogni cosa.


ringraziamo la casa editrice per la copia digitale omaggio


Dryadem è un paranormal dal sapore celtico che ci porta in un mondo fatto di amore, amicizia, misteri e natura.

Al compimento del diciannovesimo compleanno Aryes, che vive una routine monotona tra lavoro e casa (dopo la perdita di una persona cara si è isolata da tutto e da tutti) si sveglia con uno strano tatuaggio sulla spalla. Non ne conosce il motivo, ma si sente diversa rispetto alle altre ragazze della sua età. Una notte, a una festa, incontra James Armstrong, un ragazzo misterioso con un paio di enigmatici occhi grigi che le spiegherà come siano possibili tutte le stranezze che le stanno accadendo. Inoltre, James ha bisogno del suo aiuto in quanto sotto effetto di una maledizione che solo Aryes potrà eliminare in quanto Driade, ovvero l’Attesa.

I due, dal Maine, partiranno a cavallo con destinazione Alaska, per capire come salvare James; in questo viaggio la giovane apprenderà anche qualcosa in più sulla sua nuova natura.

Riuscirà Aryes a salvare James?

La scrittura di Maries e le ambientazioni descritte riescono a portare perfettamente il lettore tra le pagine del libro (vi troverete a viaggiare con la fantasia immergendovi in tanti piccoli scorci naturali tanto da riuscire quasi a sentire il vento e i profumi).

Il cammino introspettivo dei protagonisti e l’amore per la natura (ahimè dimentichiamo troppo spesso che abbiamo un solo pianeta e che dovremmo rispettarlo di più) sono a mio avviso i punti di forza di questo primo volume; molto belli anche i disegni che accompagnano il romanzo.

Non vi resta che leggerlo!

A CURA DI
VOTO


Commenti