RECENSIONE: "TADGAME" di Adam Thomson


Eccoci qui Amici del Blog con una nuova recensione.
La nostra Dott.ssa Biotech ha letto per noi il romanzo "Tadgame" di Adam Thomson.





Il giorno in cui Matthew riceve la tanto attesa mail di convocazione al TadGame, un reality show misterioso ma famosissimo, sa che la sua vita ne sarà stravolta, ma mai avrebbe immaginato di partecipare a un Gioco sadico e violento in cui sopravvivere è l’unica regola.
Ogni anno il TadGame convoca 12 ragazzi provenienti da tutto il mondo in un ambiente ostile, dove grazie alle loro capacità fisiche e intellettuali dovranno affrontare le sfide proposte dal Master e raggiungere così la fama mondiale.
Quando però i ragazzi iniziano a morire uno dopo l’altro per mano di un feroce assassino dovranno lottare per la sopravvivenza e…
Delitti e follia sono lo sfondo di un thriller dove i giovani protagonisti saranno costretti a confrontarsi con la loro vera identità, superando l’immagine rassicurante di sé che si erano costruiti, per scavare nei meandri della propria psiche, scoprendo terrificanti turbamenti e inquietudini.
Insanos fortuna iuvat!


Il “TadGame” è uno show televisivo che ogni anno convoca 12 persone con problemi di vario tipo, le quali, trasferite su un’isola deserta lontana da tutte le comodità del mondo civile, dovranno superare le sfide proposte dal conduttore, il Master, finché sarà proclamato un unico vincitore. C’è una sola regola imprescindibile da rispettare: i partecipanti non devono sapere nulla dello show!
Matthew è un ragazzo viziato e arrogante a cui non manca nulla, che conduce una vita lussuosa insieme alla sua famiglia. Quando riceve l’invito per partecipare al programma, spera finalmente di poter dare una svolta significativa alla sua esistenza. E quindi… che il gioco abbia inizio! Qualcosa però non va per il verso giusto. Sembra infatti che sull’isola non siano soli: c’è un misterioso assassino che al calare delle tenebre inizia ad uccidere i partecipanti uno per uno. Non si riesce a capire di chi fidarsi, chi dice la verità e chi mente. Si, perché ognuno di loro ha nascosti nella propria mente dei terribili segreti!

Prendete tutti gli “Hostel”, gli “Hunger Games” e i “Saw”, buttateli in un bel calderone, mescolate, ed ecco a voi il “Tadgame”, un romanzo horror crudo e sadico, degno dei migliori film horror-splatter! 

Le scene vengono descritte in tutta la loro violenza e in maniera molto diretta, senza giri di parole. Ciò che traspare molto chiaramente dalle righe è la cattiveria insita nell’essere umano, quella che viene fuori in tutta la sua violenza quando si tratta di lotta alla sopravvivenza, di prendere il sopravvento sul più debole per uscirne vincitori. È anche per questo che l’attenzione viene tenuta sempre viva riga dopo riga, e se come me siete amanti del genere, farete molta fatica a mettere in pausa la lettura! 

Se invece siete molto impressionabili, decisamente non è un libro che fa per voi!




Commenti