RECENSIONE: "L'ABISSO DEL MITO" di Veronica Todaro


 
Eccoci Amici del Blog con una nuova recensione.
Annaluna ha letto per noi il romanzo di Veronica Todaro "L'abisso del mito".
 
La vita della giovane scriba Thalise, consacrata al tempio della dea Ishtar, scorre tranquilla, costellata da rituali, preghiere alle divinità e incanti tramandati dagli Antichi.
Fino a quando un sogno non giunge a sconvolgere le sue certezze.
Il fuoco e l’acqua inghiottiranno ogni cosa. Niente di tutto ciò che conosce sopravvivrà.
Si tratta davvero di una premonizione? O non è altro che un incubo?
Quando Thalise, insieme alla sorella Anilya, all’accolito Atur e a Kenae, giovane consacrato al dio del mare, scoprono nel Labirinto Sacro l’esistenza di un oggetto che credevano leggendario e il loro cammino incrocia quello del sacerdote e indovino Namtar, prende avvio una serie di eventi che li porteranno a conoscenza di un’antica profezia.
Tra amori, segreti, passioni, macabri rituali, inganni e tradimenti, saranno incaricati di strappare la magia atlantidea dall’oblio a cui il fuoco e l’acqua sembrano volerla condannare, e provare a forgiare un nuovo inizio.
In un viaggio a ritroso nel tempo Atlantide rivive, conducendoci in un’epoca remota ma mai dimenticata.
 
Le persone che abbiamo amato non muoiono mai, fino a che ne teniamo vivo il ricordo nel nostro cuore
Non si vede soltanto con gli occhi!
Tra miti e leggende in questo libro viene raccontata la storia di due sorelle Thalise e Anilya che fra mille peripezie fanno di tutto per salvare Atlantide, la loro terra. Thalise è una scriba, aspirante sacerdotessa, la temeraria del gruppo di accoliti. Da quando era piccina è incantata dalle leggende che le raccontava la sua balia. Assetata di scoperte e avventure cercherà in tutti i modi di seguire il suo istinto e il suo destino, legato a quello del suo popolo. Anilya invece è completamente l’opposto, razionale e obbediente, è da sempre molto scettica sulle storielle tramandate dagli antichi ma l’amore per la sorella porta anche lei a far parte di quest’opera voluta dagli Dei. 

Veronica Todaro ancora una volta si è cimentata nel genere fantasy. La sua scrittura è semplice e scorrevole e grazie a questa capacità rende il libro adatto ad un’ampia fascia d’età, dai ragazzi agli adulti. Io stessa non sono solita leggere questo genere ma l’Abisso del Mito mi ha incantata. 

I personaggi vengono raccontati a 360° e viene messa in evidenza soprattutto la loro crescita personale all’interno della storia. La minuziosa descrizione degli ambienti e delle tradizioni antiche riesce a catapultarti completamente nel loro mondo. 

Il libro è composto da tanti tasselli che combaceranno perfettamente solo alla fine della storia...ma sarà davvero la fine?! Non vi resta che scoprirlo immergendovi tra le pagine di questo mito antico...non ve ne pentirete!


Commenti