INTERVISTA AL PERSONAGGIO #32: "CLAUDIA MUCCI" - Elena Mandolini





Siete pronti a conoscere un nuovo personaggio?
Oggi vi presentiamo Claudia Mucci, protagonista del romanzo di Elena Mandolini "L'Ultima Cura".

 
 
Chi è’ (NOME PERSONAGGIO)?
Claudia Mucci
Cosa ne pensi della tua storia? Nei limiti dello spoiler, sei contento di quello che ti capita nel romanzo?
Bella domanda! Mh… È una storia molto intensa che mi fa vivere emozioni potenti e viscerali. Nel corso del romanzo incontro persone meravigliose e l'affetto che mi lega a loro cresce pagina dopo pagina. Sono protettiva nei loro riguardi e sono sempre disponibile ad aiutarli se hanno bisogno di una mano.
Hai degli hobby di cui il tuo autore parla nel libro?
Sono molto fortunata: il mio hobby è il mio lavoro. Sono una scrittrice di romanzi thriller e horror. Pensandoci un poco, direi che posso aggiungere la corsa. È uno sport che mi aiuta a scaricare la tensione e lo stress.
Che personaggio sei? Un protagonista amato sin da subito o no?
Spero di sì. Ho i miei difetti, per carità. Tendo a essere testarda e, se voglio raggiungere un obiettivo, divento un bulldozer e, nel mio cammino, qualcuno può farsi male.
Pensi che qualche lato del tuo carattere possa appartenere al tuo autore?
Ah! La testardaggine. Lei come me, o io come lei, quando ci prefissiamo un obiettivo, lo raggiungiamo. Possiamo metterci del tempo, ma passo dopo passo, ci riusciamo.
Tre aggettivi che ti descrivono.
Razionale, testarda, empatica.
Parlaci della città dove è ambientata la tua storia.
Roma, la Città Eterna, dove sono nata e cresciuta. Nello specifico, in un ospedale della Capitale, il Sant'Anna.
Che rapporto hai con gli altri personaggi del romanzo? Ti va di presentarceli?
Le persone con cui ho legato di più sono altri pazienti di neurologia del Sant'Anna. In particolare mi sono affezionata al piccolo Alessandro e alla mia coetanea Lucia. Discorso a parte per quanto riguarda Flavio. Con lui c'è un trasporto differente, che va oltre la semplice amicizia ed è una cosa che mi terrorizza.
La tua storia avrà un seguito?
No, non credo.
Se potessi cambiare il lavoro che il tuo autore ti ha affibbiato nel romanzo, cosa ti piacerebbe fare?
Mh… credo l'infermiera. Mi piace aiutare gli altri.
Cosa pensano di te i lettori nelle loro recensioni?
La mia storia è uscita da pochi giorni e non ci sono ancora recensioni.
Se potessi entrare nel romanzo di un altro autore, in quale ti piacerebbe finire e perché?
Ne ho tantissimi in cui vorrei entrare: Via col vento, Shadowhunters, It, Ender's Game, Jane Eyre e altri ancora. Sono tutte storie che mi hanno colpita per la loro energia e forza.
C’è un messaggio all’interno del romanzo che secondo te il tuo autore vuole trasmettere ai lettori?
Sì c'è, ma è legato a uno spoiler importante…
Tre buoni motivi per leggere la tua storia.
È un romanzo che mescola horror e romance. Ha un messaggio molto forte e caratterizzato dalla speranza che… e mi fermo qui per via dello spoiler.
Rivolgiti direttamente ai lettori e cerca di catturare la loro attenzione affinché acquistino il romanzo del tuo autore.
Elena ha scritto la mia storia in prima persona, come se fossi io stessa a raccontarla. Assieme a me, il lettore scopre ogni tassello che va a formare la soluzione finale. È molto scorrevole, quasi cinematografico e si lascia leggere in poco tempo.

Grazie a Claudia Mucci per aver partecipato alla nostra intervista e grazie a Elena Mandolini che si è prestato al nostro gioco ;)

Sono nata a Roma e sono sempre stata appassionata di cinema e letteratura. Fin da piccola. Sono cresciuta in una famiglia che ama i film dell’epoca d’oro di Hollywood e per me, quindi, è stato naturale avvicinarmi e poi appassionarmi alla settima arte. Amo il cinema al punto tale da averne fatto la mia professione: critica cinematografica. Dopo la maturità classica mi sono laureata al DAMS e, successivamente, ho conseguito due Master, uno in Critica giornalistica presso l’Accademia di arte drammatica Silvio D’amico e l’altro in Scrittura per cinema e tv presso lo IED di Roma. La libera professione mi appassiona e consigliare, tramite le mie recensioni, quali film vedere e non vedere, mi diverte e appaga. La lettura si accompagna perfettamente alla passione per il cinema. Per scrivere bene, bisogna leggere molto e io rientro tra quella percentuale di italiani che leggono costantemente.
Il mio primo romanzo Il Signore dei Racconti è un urban fantasy dai tratti horror con cui ho partecipato al concorso Il mio esordio – La Feltrinelli 2013, entrando in semifinale TOP100, tra più di mille partecipanti. Nel 2014 ho ricevuto il Premio della Letteratura per giovani talenti durante la manifestazione Arte Giovane 2014. Sempre nel 2014 sono arrivata terza al Contest LetterarioLa mia seduzione” col racconto romance Ogni dannata volta.  Nel 2015 Il Signore dei Racconti si è aggiudicato il secondo posto al Premio Internazionale di Poesia e Narrativa “Percorsi letterari Shelley e Byron”, 2^ edizione 2014-2015, sezione opere edite (tra circa 600 romanzi inviati), con la seguente motivazione: Tra mito e fantasia, il lettore è portato a riflettere sulla debolezza della natura umana. Un breve romanzo scritto in modo tale da consentire una lettura fluida e scorrevole in grado di far vedere e vivere gli avvenimenti descritti.  
Nel 2015 sono anche tra i vincitori il Contest “Tenebrae – L’antologia” col racconto dark All’ombra della candela, pubblicato nell’omonimo e-book del concorso e tra i vincitori del concorso “Racconti Capitolini” col racconto dark fantasy Servi Crucis pubblicato nel libro “Racconti Capitolini”.
 Il 13 febbraio 2016 il romanzo Il Signore dei Racconti ha ricevuto una Menzione D’Onore con pergamena e medaglia al Concorso Internazionale Holmes Awards 2016. Nel novembre del 2017 il romanzo rientra tra i tre finalisti al concorso Roma Film Corto 2016.
Nel mese di agosto del 2016 è uscita la seconda edizione de Il Signore dei Racconti per la DAE Edizioni. Sempre nel mese di agosto 2016 è uscito il mio secondo romanzo Biancaneve Zombie, per la DAE Edizioni, che rientra in un progetto più ampio dedicato alle favole della buonanotte. Il romanzo si è aggiudicato il Primo Premio ex aequo al Premio Cittadella 2017, all’interno della manifestazione Deepcon. A maggio del 2018 è uscito Bella&Bestia –Una favola steampunk, sempre per la DAE.
Nel giugno del 2018 il racconto horror La maschera di cartapesta viene selezionato e inserito nell'antologia del Premio Letteratura Horror del sito letteraturahorror.it.  A dicembre del 2018 il racconto horror Natale a Valiant è stato selezionato, tra circa 200 elaborati, e inserito nell’antologia Un Natale Horror 2018 del sito letteraturahorror.it.
A marzo 2019 è stato pubblicato il racconto Ambrosia nella raccolta Bestie d'Italia – Volume 1 edito dalla NPS Edizioni e, a novembre dello stesso anno, è uscito il mio romanzo mistery horror L'ultima cura edito dalla Dark Zone.
Attualmente sto lavorando a un romanzo post apocalittico.

 

Commenti