REVIEW TOUR: "VORREI SOLO FIDARMI DI TE" (SHOT SERIES VOL.3) di Kennedy Ryan


Wolves, eccomi qui a partecipare al Review Tour del terzo volume della serie Shot di Kennedy Ryan "Vorrei solo fidarmi di te".

Divorziato. Padre single. Venduto a una squadra di perdenti. Tradito, ingannato, umiliato. La mia vita perfetta è crollata davanti ai miei occhi e sto ancora raccogliendo i cocci. L’ultima cosa di cui ho bisogno è lei. Una tempesta. Uno spirito libero. Una donna a cui non so resistere.  Lotus DuPree è un pugno allo stomaco e ha rappresentato un ostacolo ai miei piani sin da quando ho incrociato il suo sguardo per la prima volta. Mi sono ripromesso che non mi sarei mai più fidato di una donna, ma non ho mai desiderato nessuno come desidero Lo. L’istinto mi dice che è un errore, ma è un rischio che devo correre. 
Un guerriero. Un giocatore di basket. Lo chiamano Gladiatore. Kenan Ross è piombato nella mia vita con il suo profumo meraviglioso, la sua bellezza straordinaria, e mi ha tolto il fiato dal primo momento. È l’ultima cosa di cui ho bisogno. Sto lavorando su me stessa. Sto affrontando il mio dolore e sto vincendo i miei demoni. Mi sono fidata di un uomo in passato e ho visto come va a finire. Non. Ho. Tempo. Per. Questo. Ma continua a cercarmi. Continua ad abbattere le mie difese e a disinnescare le mie scuse una per una. Non si arrende mai e ora… non sono sicura di volere che si arrenda.


Vorrei solo fidarmi di te è il terzo volume della serie di Kennedy Ryan che ci racconta la storia di Lotus e Kenan, già conosciuti nel capitolo precedente.

Lotus è la cugina di Iris che abbiamo incontrato in Vorrei solo poterti odiare con August. Si occupa di moda e il suo lavoro sarà il mezzo con cui rincontrerà' Kenan. 
Lui è un giocatore di basket. Padre single dopo il divorzio dalla moglie che lo ha tradito con il suo migliore amico.
C'erano già state scintille nel loro primo incontro e ogni volta che si incrociano scatta qualcosa tra i due. Ma Lotus ha paura, il suo passato la tormenta, non permettendole di vivere a pieno quella che potrebbe essere una straordinaria storia d'amore.
Kellan però è paziente, un uomo onesto e leale, che potrebbe essere l'unico in grado di aiutarla.

L'autrice anche in questo capitolo riesce con la sua scrittura scorrevole a catturare l'attenzione del lettore che vuole sapere a ogni costo come finisce la storia.

Viene affrontato un tema delicato, quello della violenza, e la Ryan lo fa in maniera magistrale, riuscendo a imprigionare le emozioni del lettore che vorrebbe aiutare quella povera anima in pena.

Non mancano momenti romantici e piccanti che contraddistinguono la penna dell'autrice. Descrizioni minuziose che personalmente non gradisco ma che gli amanti del genere apprezzeranno.


 

Commenti