REVIEW PARTY: "MASTRO HEIDN. L'OROLOGIAIO" VOL.1 di Antonio Agostino e Rosario Dato


Siamo qui oggi a partecipare al Review Party del romanzo di Antonio Agostino e Rosario Dato  "Mastro Heidn. L'orologiaio", primo volume della serie edito Kimerik Edizioni.


Lo gnomo Heidn e il Maestro Paracelviös sono due soci inventori che, scortati dalla bellissima e temibile guerriera Eunicla, viaggiano su uno stravagante carrozzone e vendono i loro manufatti, frutto di profondissime conoscenze fisiche e magiche tramandate nei secoli dal popolo degli gnomi costruttori. Nella città di Vroggia, per volere della più potente famiglia locale, è affidato loro un incarico inconsueto: esplorare un villaggio abbandonato, teatro di fenomeni inspiegabili. Ma questa è solo la copertura per una delicata operazione di spionaggio che porterà ad una scoperta ancora più grande, legata a una forza segreta che ha guidato l'evoluzione della vita sul pianeta e di cui sono a conoscenza solo i membri di un'oscura scuola iniziatica.


E' un romanzo a tratti visionario questo; il lettore inizia l'avventura domandandosi a un certo punto "Ma cosa sto leggendo?"
Sì, perchè il mondo creato da Antonio Agostino e Rosario Dato è un mondo assurdo, inserito in un'ambientazione Fantasy e sembra essere una vera e propria illusione.

Sicuramente è una trama originale e mai letta prima (o almeno io non ho mai letto niente di simile).

Protagonista è l'aerognomo orologiaio Mastro Heidn Zolotov, dotato di arti magiche. E' un tipo bizzarro, coraggioso, che anche se non sembra, sa quello che fa.
Ha un socio, il Mastro Paracelvius, inventore come lui, e sono scortati dalla guerriera Eunicla, bella ma allo stesso tempo terribile.
Viaggiano su uno strano carrozzone vendendo manufatti antichi.
Il loro compito è quello di perlustrare un villaggio abbandonato dove accadono degli strani fenomeni.

A tratti irreale, a tratti ironico, a tratti macabro, a tratti ipnotico. 
Queste sono le caratteristiche in cui vi imbatterete nel leggere il romanzo.

La scrittura degli autori è ricercata, va nel dettaglio; le ambientazioni sono suggestive.

Inizialmente risulta poco scorrevole, o perlomeno io sono dovuta ritornare indietro per rileggere ciò che avevo già letto (probabilmente non avevo trovato la giusta chiave di lettura).

Un romanzo Fantasy, dall'aspetto Steampunk che tutti gli amanti del genere divoreranno pagina dopo pagina.



Commenti