RECENSIONE: "ATTRAVERSO LO SPECCHIO" di Giada Obelisco



Annaluna ha letto per noi il romanzo di Giada Obelisco "Attraverso lo specchio".
Vediamo cosa ne pensiamo di questa lettura.

Robert e Megan Jordan sono ancora la coppia perfetta: lui capo della polizia di Portland con un passato da agente dell’NSA, lei specializzanda in pediatria ed ex ladra di gioielli.
Sposati ormai da due anni, hanno accantonato la vita avventurosa e sognano di allargare la famiglia.
Questo fino al giorno in cui un biglietto con solo tre parole: “Veracruz, diciotto novembre” cambierà tutto e li trascinerà in una trappola senza uscita.
Paige Maxwell è la donna che nessuno vorrebbe incontrare: bellissima, glaciale e incapace di dire la verità.
Ma, attraverso lo specchio, si intravede un’altra ragazza, quella che nasconde i libri in soffitta, che studia di nascosto e sogna di cambiare il mondo.
Ma qual è la vera Paige? E in che modo i suoi segreti e le sue bugie la porteranno a Veracruz, il diciotto novembre?
In un’avventura folle tra Messico e Caraibi, tra passato e presente, Robert e Meg capiranno che l’unico modo per sopravvivere sarà proprio scoprire chi è davvero Paige:
la loro rovina o la salvezza?


“Voltò le spalle al riflesso: anche se era consapevole che fosse un gesto di ribellione del tutto inutile. Non poteva fuggire dalla ragazza imprigionata nello specchio e lo sapeva”


Al secondo posto nella Classifica Amazon Storie d’amore e d’avventura, questo libro è un Romantic Suspense, un concentrato di adrenalina che merita assolutamente di stare in cima. L’Autrice in questo secondo libro riesce addirittura a superarsi. Gestisce benissimo una trama complessa e intricata, parla di spionaggio e allarmi come se fosse l’ultimo modello di scarpe e lo fa con un linguaggio tecnico ma molto scorrevole, mai pesante. 
Il lessico è preciso e accurato. Anche l’attenzione sui personaggi è minuziosa; ognuno di loro viene descitto con dei particolari e ha un ruolo importante ai fini della storia. Concentrazione massima su tutta la parte femminile. Le vere protagoniste del libro sono loro: Megan, Kate e Paige che, con i loro pregi, astuzia e sensibilità dimostrano di non essere affatto il sesso debole in quanto tutto il finale della storia dipenderà soltanto da loro. 
Giada ancora una volta scrive una spy story emozionante e avvincente; si ha l’impressione di leggere 2 libri contemporaneamente, grazie all’uso di Flashback, vengono narrate 2 storie, una del Presente piena di suspense e una del passato molto più romantica. 
La narrazione è in terza persona, dal punto di vista di ciascun personaggio. Devo dire che nel complesso forse il libro è un po' lunghetto, ma capisco bene che per mettere su una trama complessa e sbrogliarla si ha bisogno di molto spazio a disposizione. Però il fatto di avere tanti capitoli brevi diversi fra loro tiene alta l’attenzione del lettore e invoglia a leggerne uno dopo l’altro. 
Non posso non nominare Paige, la new entry di questa storia, tanto bella quanto bugiarda. Io personalmente l’ho adorata! Ero proprio curiosa di sapere fino a che punto riuscisse a spingersi. Il titolo Attraverso lo specchio è il nucleo dell’intero romanzo. Lo specchio con la personalità tutto cuore di Paige diventa a tutti gli effetti un personaggio del libro in contrapposizione con la Paige cinica, cruda e razionale di oggi. 
Il libro è adatto ad avventurosi romantici e non solo, perché quando una storia è scritta bene, è un piacere leggerla!

Commenti