INTERVISTA AL PERSONAGGIO #43: "ANDREW" - Lorena Nigro


Eccoci Wolves Readers con una nuova Intervista al Personaggio. Oggi conosceremo meglio Andrew, protagonista del romanzo di Lorena Nigro "Il silenzio dei tuoi occhi".

Chi è’ Andrew?
Andiamo! Davvero non mi conoscete? Solitamente la mia fama mi precede. A detta di molte, sono il ragazzo che tutte vorrebbero ma che nessuna riesce ad accaparrarsi. Sono consapevole del mio fascino, spesso ci marcio sopra. Sono molto sicuro di me ma qualcuno ultimamente si diverte inconsapevolmente a farmi vacillare.
Cosa ne pensi della tua storia? Nei limiti dello spoiler, sei contento di quello che ti capita nel romanzo?
Diciamo che sono contento di come vanno le cose, anche se avrei certamente fatto a meno di… ops mi devo fermare vero? Comunque, si! Non cambierei nulla perché tutto ha contribuito a farmi essere ciò che sono e ad avere tutto quello ho. Sono uno str…o fortunato!
Hai degli hobby di cui il tuo autore parla nel libro?
Oltre a spassarmela con le ragazze e con i miei amici? Si, le risse! Non giudicatemi troppo presto però, a tutto c’è una spiegazione.
Che personaggio sei? Un protagonista amato sin da subito o no?
Beh, dipende dai punti di vista! Proviamo a chiedere a Allye? So già cosa risponderà. Dirà che sono un bas….o senza cuore, ma solo perché lei me lo porterà via.
Pensi che qualche lato del tuo carattere possa appartenere al tuo autore?
Certamente, spesso apparire forti e scontrosi è dettato dal fatto di voler nascondere le proprie debolezze e paure ma ci accomuna anche altro… riuscire sempre ad affrontare qualsiasi situazione a testa alta, non mollando mai.
Tre aggettivi che ti descrivono.
Modestia a parte? Bello da togliere il fiato, dispettoso, arrogante. Posso continuare se volete, potrebbero persino arrivare degli aggettivi positivi ;-)
Parlaci della città dove è ambientata la tua storia.
In realtà, troveremo più luoghi. Alcuni fatti mi costringeranno a non rimanere nella stessa città, ma quella che mi è rimasta nel cuore però è Stamford nel Connecticut. Mi ha portato fortuna, se penso al fatto che non ci volevo nemmeno andare… per fortuna mia madre non è stata troppo accomodante con me in questo caso!
Che rapporto hai con gli altri personaggi del romanzo? Ti va di presentarceli?
Non posso non parlarvi di mia madre Loren, lei è l’unica donna per cui nutro dei sentimenti forti, il resto non m’interessa. Certo ho i miei amici Alex e Matt con cui me la spasso, poi c’è Trisha e Jessy (la mia valvola di sfogo) ma non ho altro tipo di legame sentimentale. Spesso mi chiedono se ho una ragazza. La risposta? No, non mi interessa averne una fissa. Posso avere chiunque, perché soffermarmi? Questo però era quello che pensavo prima di conoscere Allye. Lei sarà l’unica ragazza che mi darà filo da torcere. Gliene combinerò di tutti i colori per rinnegare ciò che provo. La sua bellezza e purezza rappresenteranno per me la via di salvezza, il riscatto. Potrei parlarvi anche di Liam il co…..e che, con la sua presenza, impedirà di avvicinarmi alla ragazza più bella che io abbia mai conosciuto. Ci sono ancora altri personaggi tra cui Albert ed Élena, di certo non meno importanti, ma vorrei li scopriste da soli.
La tua storia avrà un seguito?
Dopo tutto ciò che mi è successo? No, la mia storia finisce lì.
Se potessi cambiare il lavoro che il tuo autore ti ha affibbiato nel romanzo, cosa ti piacerebbe fare?
In realtà sono uno studente, spesso non apro un libro ma ho una memoria di ferro perciò posso permettermelo. Non è un lavoro faticoso, quindi perché cambiare? Apprendo tutto ciò che l’insegnante spiega. Molti dubiteranno delle mie capacità ma, anche io dal canto mio, darò una lezione di vita a qualcuno che pensa di essere arrivato in tutto.
Cosa pensano di te i lettori nelle loro recensioni?
Ti risponderei che non m’importa, sono abituato sempre a fare e ad ottenere ciò che voglio. Perché il parere della gente dovrebbe scalfirmi? Poi guardo negli occhi l’autrice che, in un certo senso, mi ha messo al mondo e noto un tono di rimprovero che subito mi mette in riga e mi chiede di smetterla di essere così presuntuoso. Spero, in qualche modo, di far battere il cuore a tutte con la mia storia.
Se potessi entrare nel romanzo di un altro autore, in quale ti piacerebbe finire e perché?
Questa è una bella domanda, non risponderò con un classico anzi… mi piacerebbe molto spalleggiare Michele nel libro DANNATAMENTE IRRESISTIBILE di Erika Cotza, lo trovo molto affine al mio essere. Se potessi, gli stringerei volentieri la mano e gli darei una bella pacca sulla spalla.
C’è un messaggio all’interno del romanzo che secondo te il tuo autore vuole trasmettere ai lettori?
Si, certo! Quello di non arrendersi mai. Sapersi rialzare anche quando il buio invade la propria anima. Le seconde possibilità molte volte vengono date, bisogna essere bravi a coglierle e sapersi riscattare.
Tre buoni motivi per leggere la tua storia.
Può sembrare una storia come tante, in realtà alcuni accadimenti la rendono unica;
L’autrice aveva il cuore a mille mentre scriveva di me, l’ho vista persino piangere;
Mi avete conosciuto? Avete visto come sono fatto? Se no, andate sul profilo dell’autrice Lorena Nigro per scoprirmi. Scherzo dai! Oltre all’apparenza fisica, c’è molto altro anche se non do modo di vederlo a primo impatto.
Rivolgiti direttamente ai lettori e cerca di catturare la loro attenzione affinché acquistino il romanzo del tuo autore.
Date una possibilità a questa autrice perché ha veramente tanto da dire e da far conoscere, il suo intento è quello di emozionare i lettori e di far sognare chi, ancora come lei, non ha smesso. Me compreso, s’intende! Ha dato una svolta anche alla mia vita, è arrivata dove nessuno mai era riuscito.

Grazie a Andrew per aver partecipato alla nostra intervista e grazie a Lorena Nigro che si è prestato al nostro gioco ;)


Commenti

Posta un commento