RECENSIONE: "UNA NOTA NEL CUORE" di Ilaria Mossa



Eccoci con la recensione della nostra Iris&Periplo che ha letto per noi il romanzo di Ilaria Mossa "Una nota nel cuore".


Per Rosemary l’amore è solo un’utopia, un sentimento destinato a finire. Dopo l’ultima delusione, ha deciso di stare alla larga dalle relazioni e di concentrarsi soltanto sulla musica. La musica non tradisce, è rassicurante.
Quando incontra Robert, però, le convinzioni di Rose vacillano. Lui, cresciuto in fretta a causa della morte dei genitori, le insegnerà a vivere e a rischiare per la propria felicità.


Una nota del cuore: Rose e Robert è il romanzo d’esordio e il primo volume della saga “Una nota del cuore” dell’autrice barese Ilaria Mossa.
Sicuramente un teen romance, visto la giovane età dell’autrice e pure quella della protagonista, il pubblico perfetto per questo libro sono giovani adolescenti.  

Detto questo, la storia non è per niente brutta, magari all’inizio un po' lenta e non si capisce del tutto dove la scrittrice voglia andare a parare, ma si legge molto facilmente e in modo scorrevole. Che sia il romanzo di esordio si capisce per il fatto che la composizione è un po' rustica, manca di quell’esperienza che si farà nel corso degli anni e dei prossimi capitoli della saga che le auguro di continuare.  

MI sono piaciuti i personaggi principali della storia, dove ci si può immedesimare e si seguono con curiosità durante l’evolversi dei fatti. Brava l’autrice Ilaria Mossa a lasciare in sospeso con un colpo di scena perfetto, per invogliare la lettura del prossimo capitolo.

Commenti