INTERVISTA AL PERSONAGGIO #1: "ADAM ROTH"


Buongiorno Amici Lettori e buon venerdì.
Eccoci qui a riprendere una rubrica che fino a qualche mese fa abbiamo proposto sul gruppo facebook legato al blog: "Intervista al Personaggio".
Di cosa si tratta dite?
Non è altro che un'intervista proposta al protagonista principale del romanzo di un autore che si fa conoscere attraverso le nostre domande.
Il primo ospite di oggi è Adam Roth, protagonista del romanzo di Carmen Weiz "Mistificami".
Pronti a conoscere meglio Adam?



Intervista al Personaggio


    1)Chi è’ Adam Roth?

Innanzitutto buongiorno a tutti.

Mi chiamo Adam Roth, sono nato e cresciuto in Svizzera, lavoro al SIC (Servizio Intelligenza della Confederazione) come esperto nel progetto Onyx. Il mio lavoro consiste in monitorare le comunicazioni per la prevenzione e lotta al terrorismo.

Insomma, il tipo di lavoro che, immagino, per le ragazze, sia una noia. [risate]

Invece come persona sono un ragazzo abbastanza normale. La Weiz mi ha definito come il ragazzo della porta accanto, anche se, sinceramente non so bene cosa volesse intendere.

Ovviamente spero qualcosa di buono, voi donne avete un linguaggio tutto vostro…



   2)Cosa ne pensi della tua storia? Nei limiti dello spoiler, sei contento di quello che ti capita nel romanzo?

All’inizio la Weiz o, la mia manager, come mi piace chiamarla, mi ha fatto soffrire parecchio. Abbiamo avuto alcune discussioni su questo argomento. Non riuscivo a capire perché proprio a me dovevano toccare le peggiori scene.

Ad esempio: guarda a caso Thomas, mio ‘bruder’, cioè fratello/amico che è il protagonista del primo thriller romanzo ‘’La Ragazza nel Bosco.’’

A lui sono toccate tutte le scene belle; ha salvato Anna senza tanti problemi e poi, per finire in grande stile, con quella sua faccia sempre burrascosa, l’ha pure conquistato [risate].

A me invece, già nel primo o forse, secondo capitolo, è toccato tuffarmi in acqua, in pieno autunno, quasi davanti ad una cascata.

Vi rendete conto della temperatura dell’acqua, in Svizzera, in quella stagione?

Dopodiché finche le cose non iniziarono a migliorare, la manager mi ha fatto passare di tutti i colori.

Nomina un guaio e l’ho passato!



    3)Hai degli hobby di cui il tuo autore parla nel libro?

In Svizzera lo sport è molto incentivato, perciò già da ragazzini io e Thomas ci alleniamo insieme. Abbiamo mantenuto questo hobby anche quando eravamo all’esercito, anche se preferisco nuotare. Ed intendo dire in piscina [risate].

Oltre a questo, amo la musica, particolarmente quella degli anni cinquanta e sessanta. 


   4)Che personaggio sei? Un protagonista amato sin da subito o no?

Almeno questo la Weiz mi ha concesso. Sono abbastanza carismatico, un ragazzo aperto e solare che ama scherzare, specialmente con le donne. [un occhiolino]


   5)Pensi che qualche lato del tuo carattere possa appartenere al tuo autore?

Sì, sicuramente questo lato solare appartiene anche lei. Anzi, se proprio posso fare una confessione, certe volte lei è addirittura troppo. Dice sempre che questo è il suo lato brasiliano di essere.


    6)Tre aggettivi che ti descrivono.

Sono estremamente perseverante, questo proprio salta all’occhio, nel caso decidete di leggere il libro. A quell’epoca ero ossessionato in scoprire i segreti che nascondeva quella ragazza. Dovevo capire: perché io? Come mai sapeva il mio nome, anche se non l’avevo mai vista?

Mi posso definire carismatico [si fa la sua classica passata di mano ai capelli, per spettinarli a regola d’arte], non posso fare altrimenti, è la mia natura.

E poi sono anche fedele: al mio paese, come quasi tutti gli svizzeri, ai miei amici ed anche al mio grande amore, colei che ha conquistato il mio cuore.


    7)Parlaci della città dove è ambientata la tua storia.

In questo libro siamo al nord della Svizzera, quasi al confine con la Germania ed Austria. La città scelta della Weiz è proprio la mia, Schaffhausen o Sciaffusa come la chiamate voi italiani.

Penso che la manager abbia condiviso con voi alcune immagini per dare un’idea di questo luogo. Sinceramente il mio parere è alquanto sospetto, visto che amo vivere qua.

Guardate le immagini e ditemi se non ho ragione. [il suo viso si apre in un grande sorriso].

Ahh, quasi mi dimenticavo, nelle immagini potete vedere anche la fatidica cascata di Neuhausen am Reinfall, il luogo riportato proprio nei primi capitoli. 

Galleria di immagini: Facebook  https://www.facebook.com/carmenweiz.books/videos/2174595519472710


   8)Che rapporto hai con gli altri personaggi del romanzo? Ti va di presentarceli?

Ci sono alcuni personaggi di cui preferirei non parlare. Avere la vita sotto il mirino di un clan dell’Eurasia non è un gioco da ragazzi. Mi rendo conto che sono stato veramente fortunato ad uscire tutto intero da quella storia.

Invece parlerei volentieri di colei che non ha potuto essere qui con me oggi. Quanto tempo avete a disposizione [risate]… scherzavo.

Lei è una ragazza stupenda venuta da uno dei paesi più poveri d’Europa, con un padre alquanto sinistro, mi dispiace ma non trovo un’altra parola per descriverlo. Abbiamo passato tanto, troppo, ma alla fine, siamo usciti più forti che mai. È la sua forza, la sua tenacia che mi hanno catturato.


    9)La tua storia avrà un seguito?

No, per carità! Ho già sofferto parecchio in quella [risate].

La Weiz mi ha informato che la serie continuerà con un altro libro, ma non ha voluto svelarmi chi sarà il protagonista. Quanto alla mia storia ovviamente continuerà… nel cuore di coloro che l’hanno letta.

10) Se potessi cambiare il lavoro che il tuo autore ti ha affibbiato nel romanzo, cosa ti piacerebbe fare? 
Vorrei fare esattamente il lavoro che ho fatto. Magari con un po’ meno di dolore [risate]. No, scusate… sul serio, non perderei l’opportunità di conoscere quella ragazza e di averla tra le mie braccia per niente al mondo.
 
    11)Cosa pensano di te i lettori nelle loro recensioni?

Questa è una bella domanda. L’altro giorno la Weiz mi ha fatto vedere una recensione dove la ragazza che l’aveva scritto, Manuela, le confidava che dei tre protagonisti, ero il suo preferito. Devo proprio essere sincero, e qui sottolineo… non fate sapere a Thomas quello che vi dirò.

Il mio cuore ha fatto una piccola capriola, è proprio bello essere amati.

Quando la Weiz mi fa vedere delle recensioni o commenti che le lettrici le hanno scritto è praticamente impossibile non lasciarsi contagiare.

12) Se potessi entrare nel romanzo di un altro autore, in quale ti piacerebbe finire e perché? 
Così come me, la Weiz legge in continuazione thriller, e certe volte capita che ne discutiamo insieme. Mi piacerebbe essere un personaggio di uno dei libri della madre del giallo, la grandissima Agatha Christie. 

13) C’è un messaggio all’interno del romanzo che secondo te il tuo autore vuole trasmettere ai lettori? 
Sì, nei due primi thriller romanzi della Weiz ci sono sempre il riferimento alle differenze culturali. 
Conoscere, convivere e rispettare una persona che è venuta da un paese diverso dal nostro, è una delle maggiori sfide alla quale l’amore possa essere sottoposto. Questo è il mio parere. 

14) Tre buoni motivi per leggere la tua storia. 
“Mistificami” racconta la mia storia e quella di una giovane
moldava. La trama si snoda in Svizzera e in Germania e questo di per sé sarebbe già un motivo per leggere e conoscere la cultura di due diversi paesi. La Weiz ha aggiunto descrizioni dei luoghi e delle nostre abitudini per rendere più verosimile la storia. Questo senza parlare delle difficoltà e delle sfide alle quali l’amore viene sottoposto. Vi dico, non è stato facile né per me, neanche per lei, la mia ragazza intendo.   
Per la Weiz invece, immagino sia stato facilissimo. Ha soltanto permesso alla sua creatività di prendere le ali e volare. 

15) Rivolgiti direttamente ai lettori e cerca di catturare la loro attenzione affinché acquistino il romanzo del tuo autore. 
Certe volte preferisco i fatti alle parole. Vi lascio il book trailer fatto da Valentina Modica. Lei è riuscita a trovare un attore quasi uguale a me. =)

Book trailer: Facebook https://www.facebook.com/carmenweiz.books/videos/1281049785381007/



YouTube  https://youtu.be/5iwgTkQ4B_A

Grazie ad Adam Roth per aver partecipato alla nostra intervista e grazie a Carmen Weiz che si è prestata al nostro gioco ;)

Commenti